Menu di navigazione

Notizie

Esplora contenuti correlati

11
Cultura - 13 05 2016

Domenica 15 maggio si terrà la prima escursione del Programma "Dae caminu in caminu" organizzata dalla Pro Loco di Ploaghe col patrocinio dell'Amministrazione Comunale. L'appuntamento è fissato per le ore 8.30 in Via Domajore mentre la partenza è prevista per le ore 9.00 dalla omonima fontana. Si consiglia un abbigliamento comodo e adatto per l'escursione che durerà l'intera giornata.

In allegato la locandina del programma.

Cultura - 28 04 2016

Il 28 aprile si celebra "Sa Die de sa Sardigna", il Giorno della Sardegna, la festa del popolo sardo. Riconosciuta dal Consiglio Regionale il 14 settembre 1993, vuole ricordare i "Vespri Sardi" o moti antifeudali, l'insurrezione del 28 aprile 1794 che costrinse alla fuga da Cagliari il viceré Balbiano, in seguito al rifiuto del governo torinese di soddisfare le richieste dell'allora Regno di Sardegna per il riconoscimento dei diritti di cui i sardi avevano goduto per secoli, le leggi fondamentali del Regno, per riservare ai Sardi le cariche pubbliche, un Consiglio di Stato a Cagliari, vicino alla sede del Viceré e l'istituzione a Torino di un Ministero per gli affari della Sardegna.

La Sarda Rivoluzione (1793-1796) ingresso trionfale di Giovanni Maria Angioy a Sassari - opera Giuseppe Sciuti, 1879)

L'Amministrazione Comunale di Ploaghe ritiene doveroso, in questo giorno, ricordare quell'importante periodo di unione e comunione di intenti dei sardi, affinchè la memoria storica non vada dispersa e con essa la consapevolezza del patrimonio unico della storia, cultura e lingua sarda. In considerazione anche dello storico incontro che avverrà oggi in Consiglio Regionale fra l’assemblea regionale sarda e quella corsa, per porre le basi di un'azione che le due Isole intendono portare insieme in Europa per far valere i loro diritti negati dagli Stati centrali e cercare di migliorare cosi le condizioni di vita delle loro popolazioni, proprio come cercarono di fare ai loro tempi Pasquale Paoli e Giovanni Maria Angioy.

Intendiamo inoltre comunicare che la commemorazione dedicata ai patrioti sardi vittime dei moti antifeudali e alla figura di Giovanni Maria o Juanne Maria Angioy (Bono, 21 ottobre 1751 – Parigi, 22 febbraio 1808) rivoluzionario, politico e funzionario del Regno di Sardegna, poi ribelle ai Savoia dopo i vespri sardi, considerato un patriota sardo dall'autonomismo ed indipendentismo isolano, si terrà nei prossimi giorni con la messa in scena (in data da definirsi) dello spettacolo "Alternos…i moti dell’anima" organizzato in collaborazione con l'Istituto Comprensivo S.Satta-A.Fais. Lo spettacolo, scritto da Gian Giorgio Cadoni, diretto da Sara Canu e con la musica in scena e completamente live di Michele Garofalo, che verrà proposto in un matinèe per le scuole e la sera per gli adulti, è un lavoro di narrazione con commistioni e suggestioni musicali, basato sulla vita e le gesta di quello che ancora oggi è considerato il più grande rivoluzionario sardo, Giommaria Angioy, colui al quale si devono i moti che hanno portato alla cacciata dei Piemontesi dell'isola, il 28 aprile del 1794, data che oggi tutti i Sardi commemorano come "Sa die de sa Sardigna"

Cultura - 21 04 2016

Sabato 23 aprile, dalle 17 alle 20, si terrà la serata di chiusura della prima edizione della mostra "artisti-in-erba" - l'iniziativa artistica e solidale promossa da Paola e Cristina Matera (Palcrí?), dedicata a giovani promesse di età compresa tra gli 8 e i 13 anni a cui hanno partecipato oltre 300 "artisti-in-erba" (fra cui un centinaio di studenti ploaghesi dell'Istituto Comprensivo “S.Satta – A.Fais”), aperta il 2 aprile e visitabile sino al 23 allo spazio Palcrì in viale Umberto n.131 a Sassari, il cui ricavato andrà interamente devoluto a EMERGENCY e contribuirà a finanziare il Centro Pediatrico di Bangui nella Repubblica Centrafricana.

Sinora, dall'inaugurazione del 2 aprile ad oggi, sono stati già raccolti oltre 1.000 euro dalla vendita dei disegni donati dagli studenti, ma ci sono ancora tanti bellissimi disegni da prendere e la mostra sarà visitabile sino alla chiusura del 23 aprile, dove verranno consegnati gli attestati di partecipazione ai giovani "artisti-in-erba".

Il servizio di RaiTre a cura di Alberto Calvi dedicato alla mostra: https://www.youtube.com/watch?v=9Rw-dLG4mZ0



Cultura - 17 03 2016

Sabato 19 marzo, la giovane siriana Amani El Nasif, autrice del romanzo “Siria Mon Amour” (edito da Piemme), incontrerà gli studenti e i docenti delle Scuole Secondarie di Chiaramonti, Perfugas e Ploaghe in due momenti distinti: alle 9.00 a Chiaramonti presso la Sala Consiliare, alle 11.30 a Ploaghe presso il Convento dei frati Cappuccini.

Cultura - 02 03 2016
 
locandina libro fotografico Neoneli
 
Venerdì 4 marzo 2016 alle ore 18.00, nel salone dell'ex Convento dei Cappuccini in via Pietro Salis a Ploaghe, si terrà la presentazione del libro e del progetto culturale Neoneli. Uno sguardo contemporaneo.
La pubblicazione raccoglie una corposa selezione di immagini prodotte nei cinque seminari organizzati dal Comune di Neoneli negli anni dal 2010 al 2014 sotto la guida di Salvatore Ligios, docente di Fotografia all'Accademia di Belle Arti di Sassari.
 
Cultura - 17 02 2016

La vita a fumetti di Vittorio Arrigoni raccontata agli studenti ploaghesi.

locandina presentazione Guerrilla Radio


Venerdì 19 febbraio, in occasione dell’uscita della Graphic Novel “Guerrilla Radio. Vittorio Arrigoni, la possibile utopia” (Round Robin Editrice), l’autore Stefano Piccoli converserà, a partire dalle 11.30 all'interno della suggestiva cornice del Convento dei frati Cappuccini, con i ragazzi dell'Istituto Comprensivo "S. Satta - A. Fais" Perfugas, insieme ad Egidia Beretta, madre di Vittorio e già autrice del libro “Il viaggio di Vittorio”( Baldini & Castoldi).
L'incontro, patrocinato dal Comune di Ploaghe e moderato dal delegato alla Cultura Giovanni Salis, è rivolto principalmente agli studenti dell'istituto ploaghese, ma aperto anche a tutti i cittadini interessati, e sarà un importante occasione di confronto fra generazioni per conoscere la vita, gli ideali ed il messaggio di pace e solidarietà, «oggi più vivo che mai, per andare oltre i nostri confini, mentali e territoriali», del volontario, attivista pacifista e giornalista, rapito e assassinato a Gaza nella notte del 14 aprile 2011.

La sera, alle 19.00, l'incontro proseguirà all'interno del centro sociale ResPublica di Alghero, ingresso in Piazza Pino Piras, con la partecipazione dell'associazione Ponti non muri, e chiuderà il tour sardo organizzato in collaborazione con la Biblioteca Gramsciana di Ales, che nei giorni scorsi ha coinvolto i cittadini e gli studenti di Cagliari, Oristano e Ales.

A distanza di cinque anni dalla tragica scomparsa, il ricordo di tutte le sue imprese non si è mai affievolito e diventa sempre più chiara l’importanza della sua azione e della sua immensa generosità.
Così come sono ancora attuali le parole con le quali concludeva i pezzi pubblicati sul suo blog "Guerrilla Radio":"Restiamo umani. A qualunque latitudine, facciamo parte della stessa comunità. Ogni uomo, ogni donna, ogni piccolo di questo pianeta, ovunque nasca e viva, ha diritto alla vita e alla dignità. Gli stessi diritti che rivendichiamo per noi appartengono anche a tutti gli altri e le altre, senza eccezione alcuna. Restiamo umani, anche quando intorno a noi l’umanità pare si perda." (Vittorio Arrigoni)

«Un vincitore è un sognatore che non si è arreso e che non ha mai smesso di sognare», questa frase di Nelson Mandela era l'epitaffio scelto da Vittorio Arrigoni, quand'era in vita, come iscrizione da apporre sulla sua tomba. 

Per maggiori informazioni:
http://guerrillaradio.iobloggo.com/
http://www.roundrobineditrice.it/rred/scheda.aspx?bk=9788898715480

 

 

Cultura - 16 12 2015
 
 
DOMENICA 13 DICEMBRE A POZZOMAGGIORE PUBBLICO MAI VISTO NELLA BIBLIOTECA COMUNALE PER LA CERIMONIA CONCLUSIVA DEI CORSI REALIZZATI DALL’ISTITUTO BELLIENI. PRESENTE L’ASSESSORA REGIONALE ALLA CULTURA, CLAUDIA FIRINO.

Nella foto di Salvatore Taras la consegna degli attestati di partecipazione ai corsisti di Ploaghe rappresentati dal delegato comunale alla Cultura Giovanni Salis, insieme alla presidente dell’Is.Be Maria Doloretta Lai, all'insegnante Anna Maria Tavera e all'Assessore Regionale alla Cultura Claudia Firino.

                      

 

falconieri
Cultura - 03 12 2015

Domenica 6 dicembre, alle ore 11.45, gli addestratori dell'ASD “Falconieri Romani” terranno a Ploaghe, nel Convento di Sant’Antonio in Via Pietro Salis, una lezione dimostrativa ludico-didattica per studenti, con l'intento di sensibilizzare i giovani a conoscere gli animali e la natura per imparare a rispettarla e viverla con educazione per frequentarla maggiormente. Durante l'evento, patrocinato dal Comune di Ploaghe, verranno spiegate le differenze morfologiche, biologiche e di vita fra i rapaci diurni e notturni, le tecniche di caccia e le tecniche di volo, nonchè l’utilizzo dei rapaci domestici nell’allontanamento ecosostenibile di altri uccelli invadenti dagli aeroporti, ospedali e luoghi di lavoro, rendendosi molto utili all’uomo per scopi di igiene sociale.


Cultura - 24 11 2015

Comunichiamo che è on-line il video sui Candelieri di Ploaghe, realizzato durante il laboratorio di cinema e sceneggiatura, organizzato dal GAL Anglona Romangia:
http://www.cinelabanglonaromangia.com/a…/ploaghe_def.mp4.mp4

Gli autori del documentario sono: Antonello Camboni, Antonio Figoni, Antonio Fruianu, Matteo Fruianu, Luca Uleri.

Nella foto di Antonio Figoni uno dei momenti più rappresentativi  del video, in cui i portatori "sos de sutta", che si offrono al trasporto dei ceri durante tutta la processione che culmina con i "balli" in piazza San Pietro dei due candelieri, spiegano il sentimento e la devozione che li lega a questa particolare ritualità.

I portatori non vengono  ricompensati  con del denaro ma con un quarto di pecora, una ricca cena e un abbondante ristoro durante tutta la sfilata; questo momento viene interpretato come segno di buon augurio per il paese intero. I colori delle bandiere sono rosso per i pastori e più chiari come il giallo, il rosa e il celeste per gli agricoltori.

Il link ai contenuti del laboratorio tenuto a Ploaghe con il video finale e la galleria fotografica del backstage:
http://www.cinelabanglonaromangia.com/ploaghe.html

Il link al sito dei vari laboratori tenuti presso i comuni del GAL Anglona Romangia.
http://www.cinelabanglonaromangia.com/index.html

Per maggiori info sui candelieri ploaghesi:
http://www.comune.ploaghe.ss.it/pg/27/i-candelieri

Cultura - 19 10 2015

La Biblioteca comunale di Ploaghe invita tutti i cittadini alla Pesca Letteraria (pesca di libri per adulti e bambini) che sarà aperta tutti i giorni, dal 19 ottobre presso la Biblioteca stessa durante gli orari di apertura al pubblico consultabili sul sito del Comune di Ploaghe. La pesca si concluderà una volta esauriti i libri.

 

 

Cultura - 24 09 2015

Logo Scuola Civica di Musica Romangia Logudoro

Si comunica che sono riaperte le iscrizioni per la Scuola Civica di Musica Romangia-Logudoro per l'anno scolastico 2015.

COSTI:
> Per la Propedeutica Musicale e il Coro di Voci Bianche:
€ 10,00 al mese per 4 lezioni (costo singola lezione € 2,50)
> Per tutti gli altri corsi:
€ 26,60 al mese per 4 lezioni (costo singola lezione € 7,00, minimo 2 lezioni)
Le quote sono complessive di Iscrizione alla Scuola di Musica.
Le iscrizioni sono aperte fino al 15 Ottobre 2015.
Le lezioni si svolgeranno presso il Convento Sant'Antonio da Padova con uno o più incontri settimanali in orario pomeridiano/serale da concordare fra insegnanti e allievi.

PER INFORMAZIONI:
SCM ROMANGIA LOGUDORO dei Comuni di Sorso, Codrongianos e Ploaghe
Dott.ssa Elisa Pucci – Segretaria delle SCM – cel 339.1579398 (solo SMS) – email scmromangia@live.it

CONSEGNA MODULI ISCRIZIONE:
CENTRO INFORMAGIOVANI presso la BIBLIOTECA COMUNALE di Ploaghe in Corso Giovanni Spano, n.245
Orari:
LUN-MER-VEN 8.30<>13.30 – 15.00<>18-30

MAR-GIO 9.00<>13.00 – 15.00<>18-30

torna all'inizio del contenuto